Attività

tam

Siena per il Clima: la “marcia globale” in favore dell’ambiente – 29 novembre 2015

La nostra associazione, legata da sempre alle tematiche ambientali, ha aderito all’importante iniziativa di mobilitazione mondiale organizzata in vista della 21° Conferenza Mondiale per il Clima dell’ONU (COP21)  tenutasi dal 30 novembre all’11 dicembre a Parigi. Il summit francese ha visto riuniti, nella sua giornata di apertura, 150 capi di stato e governo con lo scopo di definire un nuovo accordo internazionale finalizzato a limitare entro 2°C l’innalzamento della temperatura del pianeta rispetto all’era pre-industriale.  Un nuovo appuntamento per misurare la distanza che ci separa dalle altre conferenze del 2009  a Copenaghen , del 2011 a Durban, di fatto risolte con un nulla di fatto con i paesi fermi sulle proprie posizioni, dalla ben più nota conferenza tenuta nella città giapponese di Kyoto che aveva dato vita alla redazione del noto “protocollo”, un trattato di sottoscrizione volontaria firmato dai paesi aderenti l’11 dicembre del 1997, ma entrato in vigore solo il 16 febbraio del 2005 con la sottoscrizione del 55esimo paese: la Russia.

Fermare il surriscaldamento del pianeta, raggiungere finalmente un accordo equo e vincolante che tagli le emissioni di gas serra e fermi il cambiamento climatico, elimini i sussidi ai combustibili fossili ed incentivi quelli per le energie rinnovabili,  questo è il messaggio inviato da ogni parte del pianeta ai capi di stato riuniti a Parigi, dalla MARCIA per Il CLIMA, una mobilitazione mondiale, la più grande nella storia dei cortei che hanno al centro il tema dell’ambiente, che nella nostra città ha visto l’adesione di 20 associazioni, e la partecipazione di circa 500 persone.

Grandi e piccini si sono mobilitati a piedi e in bicicletta, in un intreccio di iniziative, sfilando con i simboli di appartenenza delle proprie associazioni e una miriade di palloncini regalati ai più piccoli, confluendo in un colorito corteo che ha animato le vie del centro storico al suono delle percussioni dell’orchestra “Bandao”,  destinazione finale  Piazza del Campo per una suggestiva foto coreografica dall’alto, inviata, insieme ad altre immagini della manifestazione, alla Conferenza mondiale sul Clima di Parigi, per essere proiettata con quelle delle altre manifestazioni organizzate nel resto del mondo, su un mega-schermo all’arrivo dei capi di Stato.

Ci auspichiamo che la partecipazione della nostra associazione alla marcia, abbia in qualche modo contribuito alla sensibilizzazione dei soci e dell’intera cittadinanza verso le tematiche ambientali e, in particolare, i cambiamenti climatici, che hanno pesanti ripercussioni sulle montagne da noi frequentate, ma anche sulle politiche troppo spesso poco sostenibili che inquinano e compromettono l’ambiente, il paesaggio, la naturalità e i valori diffusi, la qualità dei cibi, la dignità delle persone, così da promuovere “buone pratiche”, a partire  da noi singoli individui, sempre più rispettose e sostenibili per l’ambiente.

manifesto dell’iniziativa

Per un approfondimento della tematica è possibile consultare le pagine Web pubblicate agli indirizzi:

http://www.ambafrance-it.org/Parigi-2015-sul-Clima-COP21

http://www.cop21.gouv.fr/